APPLICAZIONE DELLA RITENUTA SU OPERAZIONI A PREMIO – INTERPELLO 21/2022 - Concorsi a premio

APPLICAZIONE DELLA RITENUTA SU OPERAZIONI A PREMIO – INTERPELLO 21/2022

APPLICAZIONE DELLA RITENUTA SU OPERAZIONI A PREMIO – INTERPELLO 21/2022

Con la risposta all’istanza di interpello n. 21/2022, nel quale veniva chiesto se il promotore, società di fornitura di energia elettrica o gas naturale, fosse tenuto ad operare la ritenuta alla fonte a titolo d’imposta sui premi corrisposti in un’operazione a premio dedicata a soggetti titolari di P.IVA rientranti nella categoria delle piccole e medie imprese che sottoscrivevano un nuovo contratto di fornitura energetica.

L’Agenzia delle Entrate si è espressa confermando che i premi, essendo collegati alla sottoscrizione di un contratto di fornitura da parte di un soggetto titolare di P.IVA, rientrano nelle categorie reddituali del reddito d’impresa per le quali il fisco non prevede l’assoggettamento ad una specifica ritenuta alla fonte e quindi si deve ritenere applicabile in via residuale la ritenuta a titolo d’imposta con facoltà di rivalsa con aliquota del 25%.

 

Si riporta per consultazione, il documento completo condiviso dall’Agenzia delle Entrate.