LA CAUZIONE A GARANZIA DEL MONTEPREMI

LA CAUZIONE A GARANZIA DEL MONTEPREMI

Le manifestazioni a premio sono un valido strumento per coinvolgere i clienti finali e promuovere i propri prodotti o servizi. Come ormai saprai, il DPR. 430/2001, normativa che regola le manifestazioni a premio in Italia,  stabilisce l’obbligo di prevedere una cauzione a garanzia sul montepremi da parte dei promotori.

 

La Cauzione come Garanzia:

La cauzione serve a garantire l’integrità e la serietà dei promotori che mettono in palio i premi.

Al fine di garantire l’effettiva corresponsione dei premi promessi, i promotori sono obbligati al deposito di tale cauzione a favore delle autorità competenti.

 

NB: l’obbligo sussiste anche nel caso in cui il promotore sia già in possesso dei premi da consegnare ai vincitori.

 

Il valore della Cauzione

Ai sensi del DPR 430/2001, il promotore è tenuto a versare una cauzione, il cui importo è fissato in percentuale rispetto al valore complessivo del montepremi (100% nel caso di concorsi e 20% nel caso di operazioni a premio). 

 

Il destinatario della cauzione:

La cauzione può essere in denaro, tramite fidejussione bancaria o fidejussione assicurativa e dovrà sempre essere a favore del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

La quietanza firmata dal promotore dovrà essere inviata al Ministero insieme al regolamento del concorso.

 

Modalità di Restituzione:

Qualora il promotore adempia a tutte le sue obbligazioni, compresa l’erogazione dei premi, a seguito della chiusura del concorso sul portale PREMA, la cauzione verrà svincolata.

Se invece, il promotore non rispetta gli impegni previsti dalla normativa, la cauzione viene trattenuta.

L’oggetto della discordia

La finalità ultima della cazione è un tema delicato oggetto di discordanti pareri. Le autorità competenti (MIMIT) ad oggi hanno sempre utilizzato le cauzioni riscosse come una sorta di sanzione trattenuta nelle casse dello stato quando teoricamente la cauzione potrebbe essere destinata ai vincitori che non hanno ricevuto il premio; come la Cassazione civile in data 3/11/2020 ordinanza nr 24428 ha avvallato.

Conclusioni:

La normativa italiana, mira a garantire la correttezza dello svolgimento di tutte le manifestazioni a premi. Nel caso della cauzione a garanzia del montepremi, il DPR430/2001, mira a proteggere i partecipanti assicurando che i premi promessi siano effettivamente erogati, contribuendo così al corretto svoglimento delle manifestazioni a premi in Italia.

 

Vuoi organizzare una manifestazione a premi? Affidati a specialisti del settore!