Legge 28/12/2015, n. 208 comma 924

Manifestazioni vietate

 

Con l’entrata in vigore dell’art.12 del D.L. n 39/09, convertito nella legge n.77 del 24.6/2009 il legislatore aveva introdotto un rigido sistema sanzionatorio da applicare in presenza di manifestazioni vietate.

La legge 28/12/2015 n.208, (la legge di stabilità 2016) al comma 924 dell’ art.1 limita la portata della nuova sanzione che diventa applicabile soltanto ed esclusivamente nel caso di “concorsi a premio per i quali è stata accertata la coincidenza con attività di gioco riservate allo Stato o di elusione del monopolio statale dei giuochi”.

Per tutte le altre violazioni in materia di manifestazioni a premio ritorna in vigore ed applicabile la disciplina sanzionatoria valida in precedenza come previsto dal DPR 430/2001.