I buoni spesa vengono esclusi dalle operazioni a premio!

Importante novità per le aziende

 

I buoni spesa vengono esclusi dalle operazioni a premio!

Con il sotto riportato Art..22 bis le aziende potranno godere di importanti semplificazioni amministrative e specialmente sostanziali vantaggi fiscali.  In pratica qualora un promotore offra un proprio buono spesa a fronte di una spesa (anche generica), l’attività promozionale diventa esclusa dall’ambito delle manifestazioni a premio. In passato la posizione ministeriale era di classificare come operazione a premio qualsiasi premio, incluso il buono spesa, conferito a fronte di una spesa generica.

Art. 22 bis della legge n. 116/2014, di conversione al decreto legge n. 91/2014.11.08.2014, n. 116

1. All’articolo 6, comma 1, del regolamento di cui al  decreto  del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001, n. 430, dopo la  lettera c) e’ inserita la seguente:
«c-bis) le manifestazioni nelle quali, a fronte di una  determinata spesa, con o senza soglia d’ingresso,  i  premi  sono  costituiti  da buoni da utilizzare  su  una  spesa  successiva  nel  medesimo  punto vendita che ha emesso detti buoni o in un altro punto vendita facente parte della stessa insegna o ditta»